Skip to content

Venezia – Sanvitese 2-1

22 novembre 2009

Marcatori: 18′ pt  Nichele, 41′ pt Segato, 4′ st Cacurio

Esultanza arancioneroverde dopo il primo vantaggio

Campionato Serie D 2009/2010

14a giornata, girone C

Domenica 22 novembre 2009, ore 14:30

Stadio Pier Luigi Penzo, Venezia

Arbitro: sig. Filippo Valierani di Ravenna

.

VENEZIA (4-2-3-1): Cavarzan; Bigoni, Bivi, Vianello, Cardin; Segato, Di Prisco; Collauto, Nichele, Corazza; Volpato (40′ st Ragusa).

A disposizione: Lotti, Gargano, Modolo, Rigoni, Molin, Tessaro.

All.: Paolo Favaretto.

.

SANVITESE (4-4-2): Zanier; Bartoli, Mboup, Pavan, Rossi; Cacurio, De Cecco, Ursella (44′ st Zoratta), Campagnolo; Nadarevic, Michieli (25′ st Smarra).

A disposizione: Perrisinotto, Caliò, Pagliari, Garlatti, Romanin

All.: Giovanni Tortolo.

.

Note: spettatori 2000 circa; ammoniti: Cardin, Corazza, Nichele, Segato; Rossi, Ursella.

VENEZIA – L’Unione torna a vincere al Penzo e guadagna una posizione in classifica salendo al quarto posto. Gli arancioneroverdi decidono la gara già nel primo tempo, passando in vantaggio con un colpo di testa di Nichele su assist di Collauto prima, e raddoppiando verso la fine della frazione con Segato grazie ad uno dei suoi soliti tiri dalla distanza. Nella ripresa il veneziano ed ex-arancioneroverde Cacurio accorcia le distanze per la Sanvitese in apertura, ma la gara arriva alla conclusione con una netta vittoria dell’Unione.

Grande successo del Venezia che allunga a cinque partite la striscia di imbattibilità in campionato. Favaretto conferma la formazione della domenica successiva e mette in crisi fin da subito la Sanvitese con il pressing alto dei centrocampisti arancioneroverdi, che così come tutta la squadra ha indossato oggi la seconda maglia, quella bianca con banda obliqua arancioneroverde. Il primo tempo dei lagunari è impressionante e le occasioni da goal fioccano. Incredibile quando Collauto crossa dal fondo e il susseguente colpo di testa di Corazza è respinto sulla linea dal difensore Mboup. E poi, dopo poco più di un quarto d’ora, c’è la rete di Nichele, che dall’area piccola tocca di testa un tiro-cross di Mattia su punizione. Calcio piazziato dalla medesima punizione, a sinistra poco fuori dall’area, e Volpato non fa lo stesso se non fosse per una smanacciata e un colpo di reni da applausi di Zanier. La partita viene chiusa al 41′, quando Segato aggancia un bel cambio gioco di Volpato sporcato da un difensore, carica da poco fuori il vertice destro dell’area e scaglia sotto l’incrocio del primo palo.

Le formazioni non cambiano pressochè niente nel secondo tempo, l’unico sossulto arriva ad inizio ripresa, quando un tacco di Nadarevic (che l’estate del’anno scorso stava per partire in rosa col Venezia per Folgaria prima delle magagne burocratiche che ne impediroono il tesseramento) smarca Cacurio in area che controlla e davanti a Cavarzan lo infila con un piatto sul secondo palo. Favaretto cambia solo nelgi ultimi cinque minuti, quando sostituisce Ragusa per Volpato, la Sanvitese non è comunque capace di arrecare alcun pericolo alla porta veneziana (soltanto qualche conclusione telefonata di Cacurio): verso l’80esimo è invece Corazza ad andare alla conclusione dopo azione di contropiede, ma la palla esce fuori. Finisce la gara ed il Penzo saluta la squadra entusiasta, l’Unione è tornata alla vittoria nel suo stadio ed ha scalato un’altra posizione in classifica.

.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: