Skip to content

Dopo l’undicesima giornata

2 novembre 2009

L’undicesima giornata finalmente sorride al Venezia che torna alla vittoria e stante i pareggi di Tamai ed Este riduce a sei le lunghezze di distanza dal primo posto in classifica. Nonostante i soli due punti che il Venezia aveva raccimolato nelle ultime tre gare, gli arancioneroverdi hanno perso una sola volta (ad Albignasego) nelle ultime nove gare e, soprattutto, sono l’unica squadra del campionato ad aver segnato in tutte le partite fin qui disputate (miglior attacco del campionato con 25 reti). Una delle due capoliste, l’Este, è stata bloccato sul campo della Sanvitese, uno 0-0 che ha comunque permesso ai padovani di mantenere l’imbattibilità esterna (unica sconfitta in casa col Porfido Albiano alla prima giornata). L’altra capolista, Tamai, ha mantenuto si il proprio campo inviolato, ma non è riuscita a vincere il derby col Pordenone (1-1): i biancorossi non hanno mai battuto i neroverdi in Serie D (cinque sconfitte e quattro pareggi). Dal canto suo il Pordenone sta attraversando un buon momento e ha raccolto in quel di Tamai il quarto risultato utile consecutivo (due vittorie e due pareggi), striscia positiva che ha permesso ai neroverdi di uscire dalla zona play-out. Continua invece il periodo nero della Nuova Verolese, prossima avversaria del Venezia al Penzo: i bresciani hanno perso la terza partita consecutiva (una sola vittoria nelle ultime cinque gare) e sono scesi dalla prima alla sesta posizione in classifica, a soli due punti di vantaggio dagli arancioneroverdi. La Nuova Verolese è stata battuta in casa dal Montichiari, formazione che continua ad occupare posizioni di vertice e che ha raccolto più punti in trasferta (uno anche al Penzo) che in casa. Continua a viaggiare forte il Montebelluna, che in casa non ha mai perso (ieri 3-1 interno al Domegliara) e con 22 reti segnate è il secondo miglior attacco del campionato dopo il Venezia. Grazie ad una rete il Concordia batte il Belluno (per i gialloblu una sola vittoria nelle ultime otto gare) e rimane in alta classifica (quarto posto), oltre ad essere l’unica formazione a non aver mai perso in questo torneo: i portogruaresi, però, sono la squadra che in assoluto ha pareggiato di più, sei volte. Momento d’oro per l’Albignasego che raccoglie contro il Porfido Albiano il terzo successo consecutivo e si porta a -2 dagli arancioneroverdi. Dopo due sconfitte consecutive torna alla vittoria lo Jesolo (3-0 a Montecchio): il prolifico attacco dei litoranei (20 reti finora) è sempre andato in goal nelle ultime otto partite. Il Palazzolo, sconfitto dagli arancioneroverdi, rimane l’unica squadra del campionato senza vittorie all’attivo, mentre un solo successo hanno fin qui raccolto Manzanese, Montecchio Maggiore, Porfido Albiano e Virtus Verona, tutte e quattro sconfitte nell’ultimo turno.

Advertisements
One Comment leave one →
  1. 5 novembre 2009 2:10 pm

    peccato per i punti persi contro domegliara e albignasego… con un pizzico di fortuna in più in entrambe le occasioni meritavamo il pareggio… sarebbero stati 20 punti in classifica… va bè… li recupereremo strada facendo… sono convinto che faremo un grande campionato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: