Skip to content

Montecchio Maggiore – Venezia 0-4

27 settembre 2009

Marcatori: 19′ pt Volpato, 40′ pt Corazza, 26′ st Corazza, 90′ st Modolo

Il Venezia va sempre in gol di testa

Il Venezia va sempre in gol di testa

Campionato Serie D 2009/2010

5a giornata, girone C

Domenica 27 settembre 2009, ore 15

Stadio Gino Corsaro, Montecchio Maggiore

Arbitro: sig. Flavio Ricciardella di Verbania

.

MONTECCHIO MAGGIORE (4-3-3): Mion; Camerra, De Filippi, Bevilacqua, Cailotto; Corà, Gajcanin (1′ st McBride), Tresso (41′ st Fortunato); Maiova, Dissegna, Rovetti (20′ st Pieropan).

A disposizione: Polo, Carlassara, Marchese,  Zampieron.

All.: Giovanni Carli.

.

VENEZIA (4-4-2): Lotti (30′ st Cavarzan); Modolo, Bivi, Vianello, Gargano; Collauto (30′ st Di Prisco), Segato, Nichele, Tessaro (23′ st Rigoni); Volpato, Corazza.

A disposizione: Casagrande, Benedetti, Faggian, Ragusa.

All.: Paolo Favaretto.

.

Note: spettatori 900 circa; ammoniti: Vianello, Segato; recupero: 1′ pt; 3′ st.

.

MONTECCHIO MAGGIORE – Il Venezia è magnifico oggi, l’Unione decolla e cala il poker in terra berica. Gli arancioneroverdi ottengono il primo successo esterno continuando a fare quanto di buono hanno finora dimostrato di fare, segnare tanti gol, e per giunta subendone nemmeno uno. Il poker di oggi è una grande festa per questa squadra rinata che si appresta ora a vivere un campionato pieno di emozioni per gli inossidabili tifosi sempre e comunque al suo seguito.

Favaretto fa esordire titolare in campionato Bivi a centro della difesa, con Modolo e Gargano sugli esterni. Per il resto nessuna novità rispetto alla formazione che sette giorni fa ha sconfitto la Virtus Verona, confermando quindi il centrocampo ‘energico’ con Segato e Nichele al centro.

Pronti via, si parte ed è subito una grande occasione per il Venezia: cross di Collauto per Corazza anticipato all’ultimo dal portiere avversario Mion con palla che carambola verso Tessaro il cui colpo di testa viene salvato sulla linea da De Filippi. Il Montecchio prova a reagire al quarto minuto tirando con Gajcanin per la prima e unica volta verso Lotti (che devia in angolo) in un primo tempo per il resto giocato ad una sola porta. Infatti al decimo è un nuovo crosso del capitano e il conseguente colpo di testa fuori di Corazza a mettere in sobbuglio la difesa del Montecchio. Passano dieci minuti di possesso palla veneziano e poi per l’Unione è ora di passare in vantaggio: Collauto batte una punizione dalla zona destra d’attacco, il suo spiovente tagliato arriva sul secondo palo dove Volpato, da due passi, mette dentro di testa. Altra manciata di minuti e lo stesso Volpato potrebbe raddoppiare: bel cross del propositivo Modolo per la testa del centravanti lagunare, che disturbato da un difensore, devia fuori cadendo a terra. Ma la 41’ è veramente bella l’azione arancioneroverde che porta al raddoppio del Venezia: Tessaro riceve palla in fascia e si accentra contemporaneamente all’allargarsi di Volpato sulla sinistra, che viene servito in profondità; il bomber lagunare si dimostra quindi anche buon assist-man crossando perfettamente per l’accorrente Corazza che di testa mette in rete.

La ripresa comincia con un Venezia sempre a far gioco, ma di conclusioni pericolose non se ne vedono per dieci minuti, quando per contro è il Montecchio con Maiova a tirare tra le braccia di Lotti. Al quarto d’ora il Venezia inizia nuovamente a premere sull’acceleratore concretizzando un finale di gara in ascesa tale da arrotondare il risultato. E questo nonostante Favaretto inserisca il tenace Rigoni rispetto al più offensivo Tessaro. Collauto si libera per la conclusione, calcia con forza di destro ma trova la gamba di un avversario. Dal conseguente calcio d’angolo è ancora il capitano ad indovinare l’assist vincente per la doppietta di Corazza, appostato sul secondo palo e pronto a sfruttare la mancata uscita del portiere locale, che può solo toccare ma non parare il tiro del giovane attaccante veneziano. Dopo tre minuti il Venezia potrebbe già fare il quarto gol con Rigoni, che se ne va in velocità dalla trequarti sin dentro l’area, ma davanti a Mion calcia in pallonetto e il portiere blocca. Favaretto concede allora sia a Lotti che a Cavarzan di concludere la partita imbattuti avvicendandoli, nonché fa riposare Collauto (due assist anche oggi) inserendo il mediano Di Prisco. E all’ultimo minuto c’è ancora gloria per il Venezia e per i suoi due giovani Rigoni e Modolo: il primo batte il calcio d’angolo trovando il suggerimento vincente per la rete di testa del secondo, difensore giunto alla pari di Corazza alla quarta marcatura in campionato. Fra sette (o sei) giorni nuova trasferta, ancora a Belluno come quella vittoriosa in Coppa a fine agosto, col Venezia che dopo le sconfitte iniziali ora è già risalito in ottava posizione.

La gioia di Corazza

La gioia di Corazza

Advertisements
6 commenti leave one →
  1. Faggian Mauro permalink
    28 settembre 2009 11:35 am

    vabene che Faggian non gioca mai ed è probabile che non giocherà mai visto le 6 continuative tribune . Ma almeno anche lui per un caso della fortuna era in panchina a montecchio. ciao scusatemi per la polemica .

  2. giacomo permalink
    28 settembre 2009 9:00 pm

    mitico venessiaaaaaaaa!

  3. 29 settembre 2009 4:30 pm

    Grande Volpato! sei tornato quello di Porto! Meriti la Serie B!
    Grande Venezia!

  4. roberto permalink
    29 settembre 2009 9:21 pm

    Corazza sei una vera corazzata, uomo da categoria superiore.

  5. antonio permalink
    30 settembre 2009 8:34 am

    E RICORDIAMOCI CHE ABBIAMO DI PRISCO IN PANCHINA…
    GRANDE GEOMETRA DI CENTRO CAMPO .
    FORZA VENESSIAAA

  6. mitic permalink
    30 settembre 2009 9:36 am

    teniamoci stretto un bomber come Volpato giocatore di categoria superiore erano anno che nn si vedeva un giocatore cosi al Penzo direi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: