Skip to content

Belluno – Venezia 1-2

30 agosto 2009

Marcatori: 13′ pt Ragusa (rig.), 19′ pt Mele (rig.), 13′ st Corazza

Il primo vantaggio del Venezia, ancora in bianco e nero, grazie al rigore realizzato da Ragusa

Il primo vantaggio del Venezia, ancora in bianco e nero, grazie al rigore realizzato da Ragusa

Coppa Italia Serie D

Primo Turno

Stadio Polisportivo, Belluno

Domenica 30 agosto 2009, ore 16

Arbitro: sig. Piero Ceccato di Bassano del Grappa

.

BELLUNO (4-4-2): Marin; Nogarè, Zanolla, Mucci, Mosca; Mele (29′ st Salomone), Onescu, Armenise, Brustolon E. (41′ st Soldano); Brotto, Luppi (43′ st De Col).

A disposizione: Miniati A., Miniati M., Brustolon S..

All.: Gianfranco Borgato.

.

VENEZIA (4-4-2): Cavarzan; Bigoni, Nichele, Vianello, Cardin, Collauto, Segato, Di Prisco (35′ st Benedetti), Rigoni (14′ st Tessaro); Ragusa (24′ st Volpato), Corazza.

A disposizione: Lotti, Gargano, Casagrande, Modolo.

All.: Paolo Favaretto.
.
Note:  spettatori 500 circa; ammoniti: Mele, Zanolla, Luppi, Onescu; Segato; recupero: 1′ pt; 3′ st.

.

BELLUNO – Il Venezia vince 2-1 contro il Belluno e avanza ai 32esimi di Coppa Italia. Alla fine del primo tempo il risultato è di 1-1: vantaggio arancioneroverde con Ragusa su penalty, pareggio di Mele sempre su rigore. Nel secondo tempo il gol partita è dell’altro attaccante dell’Unione, Simone Corazza.

Sotto il sole di tarda estate Belluno e Venezia hanno iniziato la gara studiandosi e con il ritmo consetuo a questa fase della stagione, quindi tutt’altro che esaltante, ma son bastati pochi minuti perchè la partita salisse di tono: prima il Belluno si affacciava in attacco con un tiro da fuori area di Brotto deviato in angolo da Cavarzan, poi il Venezia rispondeva con l’immediato vantaggio, Ragusa, seconda partita e secondo goal, secondo su rigore: è il bomber argentino a realizzare il tiro dal dischetto procurato dal frizzante Corazza. Passano cinque minuti e questa volta è il Belluno a beneficiare di un penalty per fallo di Nichele, segna Mele. Verso la mezzora l’Unione beneficia di un angolo, la battuta di Collauto viene messa fuori dalla difesa bellunese, Segato scaglia un rasoterra dai venti metri che Marin respinge sui piedi di Ragusa, ma la sua deviazione sotto porta finisce alta.

Nella ripresa l’Unione segna il gol partita con Corazza (e chi si ricorda da quanto tempo il Venezia non andava in rete con un diciottenne?), abile a raccogliere un filtrante di capitan Collauto scattando oltre la linea difensiva bellunese e a battere con il sinistro il portiere avversario Marin. Favaretto prova a dare nuove energie e inserisce il nuovo esterno offensivo Mirko Tessaro, classe 1989 ex Montebelluna, al posto di Rigoni sulla fascia sinistra, ruolo in cui finora erano stati impiegati sempre giocatori fuori posizione come Modolo e lo stesso capitano della Beretti della scorsa stagione. Poi in campo il centravanti Volpato e il talentuso e giovanissimo centrocampista centrale Alvise Benedetti, classe 1992, al posto rispettivamente di Ragusa e Di Prisco. Il nuovo entrato Tessaro al ventesimo crossa per Corazza, ma il suo tiro viene parato da Marin Il Venezia non soffre eccessivamente l’iniziativa del Belluno (solo una conclusione di Onescu parata da Cavarzan) fino la fine e anzi nei minuti finali sfiora la terza marcatura due volte: prima Cardin coglie la traversa di testa, poi Volpato da dentro l’area colpisce il palo.  L’Unione esce vittoriosa anche dalla seconda gara ufficiale della stagione e stavolta lo fa entro i 90 minuti regolamentari, in attesa che il campionato cominci domenica prossima il Venezia ha guadagnato un appuntamento a mercoledì 23 settembre, dopo la gara casalinga con la Virtus Verona e prima della trasferta di Montecchio Maggiore, ai trentaduesimi di Coppa Italia. Continuare il cammino in questa competizione signigica per l’Unione, oltre ad ambire al trofeo, poter guadagnare un accesso diretto alle semifinali nazionali dei playoff. E’ vero che la vittoria nei playoff di D non garantisce la promozione in C, ma con tutti i fallimenti che ci sono ogni stagione nella ribattezzata Lega Pro, essere ai primi posti nei ripescaggi conta eccome.

Advertisements
6 commenti leave one →
  1. 30 agosto 2009 3:03 pm

    Anche se abito a Roma , con una madre nata al Lido di Venezia e mio padre di Dolo , non potevo che tifare Venezia. Forza Venezia , e domenica 6 settembre , saro a Montebelluna. Il Venezia tornera presto ai livelli degli ultimi anni. Enzo Zebellin

  2. giacomo permalink
    30 agosto 2009 6:36 pm

    grandi arancioneroverdi!!

  3. Paolo C. permalink
    30 agosto 2009 8:16 pm

    …ogni anno una sofferenza per uno come me che abitando a Bolzano tifa da 35 anni solo ed esclusivamente VENEZIA sin dai tempi dei fratelli Mazzuccato …GRANDE VECIO LEON TORNEREMO GRANDI !!! sperando che i qualcuno capisca che il Venezia ed il calcio lagunare deve continuare ad essere grande come le altre piazze italiane !!! ……. basta presidenti ipocriti !!! FORZA UNIONE !!

  4. Paolo C. permalink
    30 agosto 2009 8:17 pm

    ..a dimenticavo sono veneziano dalla nascita …nato a Sant’Elena per farvi capire :)…

  5. massimo permalink
    30 agosto 2009 8:53 pm

    FORZA MAGICO VENEZIA….. dopo tante sofferenze è ora di riprendere a ruggire con persone serie e che vogliono veramente bene alla nostra squadra….da più di 45 anni soffro…lontano fisicamente ma vicino con il cuore a questa magica squadra……..aiutateci a credere in un NUOVO MIRACOLO….grazie Sindaco….grazie TIFOSI

  6. 31 agosto 2009 10:59 am

    Forza Venezia, che prima o poi qualcuno ci compra.
    Confido in questo gruppo di giocatori, che indossano una maglia importantissima.
    Forza ragazzi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: