Skip to content

Ravenna – Venezia 0-0

14 dicembre 2008

Un'attacco veneziano in area romagnola (foto Ravenna calcio)

Un'attacco veneziano in area romagnola (foto Ravenna calcio)

Campionato Lega Pro Prima Divisione 2008/09

16a giornata, girone A

Stadio Bruno Benelli, Ravenna

domenica 14 dicembre, ore 14:30

Arbitro: sig. Riccardo Colasanti di Siena

.

RAVENNA (3-4-3): Rossi (1′ st Brignoli); Pivotto, Ciuffetelli, Fasano; Trotta, Fabbri (28′ st Bettega), Sciaccaluga, Sabato; Zecchin, (16′ st Gerbino Polo), Zizzari, Pettinari.

A disposizione: Ferrario, Anzalone, Calzi, Saponara.

All.: Gianluca Atzori

.

VENEZIA (3-5-2): Lotti; Mandorlini, Tricoli, Galuppo; Semenzato, Collauto (28′ st Drascek), Bono, Ruffini, Anderson; Poggi (28′ st Malatesta), Momentè (34′ st Corradi).

A disposizione: Mion, Gardella, Fiorentino, Rebecca.

All.: Andrea Bertoni

.

Note: spettatori 1.500 circa; ammoniti: Pivotto; Madorlini, Bono, Collauto, Lotti; recupero: 3′ pt; 3′ st.

.

RAVENNA – Un Venezia spiccatamente sulla difensiva riesce a strappare un punto sul campo del Ravenna. La squadra arancioneroverde si rende assai poco pericolosa nel corso della gara e rischia più volte di tracollare, specie al 40′ del primo tempo quando Lotti neutralizza un rigore a Zizzari. Positivo comunque il carattere battagliero dei veneziani che consente loro di stoppare le innumerevoli azioni dei ravennati e conquistare un altro risultato utile, nella speranzosa attesa di rivedere del bel gioco.

Circa cento tifosi lagunari sono arrivati a Ravenna dopo sette anni dall’ultima visita veneziana al Benelli, sebbene in un contesto completamente diverso: allora era estate, ora inverno, allora ci si giocava la promozione in Serie A, oggi si lottava per risalire dalle zone basse classifica una categoria più sotto. E come le premesse erano diverse, anche l’esito lo è stato: se allora il Venezia maramaldeggiò su un Ravenna inerme, questa volta sono stati i padroni di casa a far la partita, per cui il punto raccolto è indubbiamente tanto di guadagnato. I romagnoli, da parte loro, volevano la vittoria e tutti i costi e ciò è sembrato chiaro fin dall’inizio. Già al secondo minuto, infatti, l’attaccante giallorosso Zizzari si presenta a tu per tu con Lotti, ma l’esperto portiere inauguara la sua strepitosa giornata afferrando la palla in uscita.Il Venezia prova a rispondere, e al quinto minuto Momentè se na va sulla sinistra e crossa per Poggi, il cui tiro al volo impegna Rossi in una parata in due tempi. Ma ecco che ritorna la pressione dei romagnoli con una serie di conclusioni: all’ottavo tiro dal limite di Zecchin respinto in angolo da Lotti, poi, sul conseguente calcio d’angolo, batti e ribatti in area e stoccata finale di Sabato, con il portiere del Venezia che ancora respinge in angolo. La serie si conclude con Ciuffetelli che, sempre dopo un corner, conclude da dentro l’area, la palla viene deviata in mischia e Lotti è bravissmo ad alzare sopra la traversa con un colpo di reni. Ad aiutare gli arancioneroverdi è quindi il campo, pesantissimo per la pioggia dei giorni passati, e dopo l’assedio dei primi dieci minuti la partita ristagna a centrocampo, con Poggi che riesce a far salire la squadra grazie ad un paio di punizioni guadagnate nella zona mediana. I ravennati sono comunque difficili da fermare e nel giro di pochi minuti vengono ammoniti sia Mandorlini, emozionato per il debutto stagionale contro la squadra della sua città dove tra l’altro aveva già militato, e Bono. Al 16′ il Venezia si vede in avanti con un contropiede che mette Poggi, Collauto e Momentè in situazione di parità numerica con la difesa romagnola, ma il filtrante del primo è troppo lungo per il secondo e Rossi non ha difficoltà ad afferrare la sfera. Prima del ventesimo arrivano altre due occasioni per il Ravenna, entrambe firmate da Pettinari, che prima calcia centralmente su Lotti, poi serve in profondità Zecchin che da sinistra lascia partire un diagonale di poco a lato sul secondo palo della porta veneziana. Il campo pesante riserva una fase senza occasioni da rete per i successivi venti minuti finchè, sul finire del primo tempo, arriva uno degli eventi chiave della gara: al 40′ Zizzari cade in area dopo un contrasto e l’arbitro Colasanti opta per il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta lo stesso attaccante ravennate che calcia in porta, ma Lotti gli chiude lo specchio.

La ripresa vede un Venezia più tonico in campo ed un Ravenna forse demoralizzato per la grande occasione fallita. La spinta arancioneroverde non porta però grossi pericoli alla porta romagnola: una serie di cross da parte di Ruffini e Semenzato e un velonoso tiro-cross radente dello stesso Semenzato sono le uniche occasioni veneziane, occorse tutte nei primi venti minuti del secondo tempo. Qualche altro brivido per il Ravenna sarà poi causato dal portiere Brignoli, subentrato a Rossi nell’intervallo, apparso indeciso in qualche uscita e disimpegno. Ma il finale è ancora tutto dei romagnoli che schiacciano il Venezia nella propria metà campo, non fosse per qualche disimpegno dei nuovi entrati Malatesta e Drascek, abili ad alleggerire quando possibile. Poco incisivo, invece, si è rilevato l’inserimento di Corradi. Alla mezzora della ripresa i romagnoli hanno una grande occasione con Ciuffetelli che, dopo uno spiovente in area, riesce ad anticipare Lotti e battere a rete, ma il numero uno del Venezia riesce a recuperare con un balzo felino e fermare la corsa della palla nei pressi della linea di porta. Il forcing del Ravenna, costante fino al 93′, non riesce a creare nient’altro se non un gran batticuore per i tifosi lagunari e alla fine la partita termina zero a zero, risultato ottenuto con le barricate.

Annunci
3 commenti leave one →
  1. Anonimo permalink
    14 dicembre 2008 11:28 am

    SEMPRE FORZAVENEZIA

  2. falkets permalink
    14 dicembre 2008 2:46 pm

    Trovato! Grande!!

  3. falkets permalink
    14 dicembre 2008 2:48 pm

    Qui si può ascoltare: http://wma2.mediastreaming.it/radiointernational

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: