Skip to content

Venezia – Spal 1-2

9 novembre 2008

Marcatori: 7′ pt Bracaletti, 23′ pt Anderson, 21′ st La Grotteria

Galuppo e Ruffini escono amareggiati dal campo (foto Epolis)

Galuppo e Ruffini escono amareggiati dal campo (foto Epolis)

Campionato Lega Pro Prima divisione

11a giornata, girone A

Stadio Pierluigi Penzo, Venezia

domenica 9 novembre 2008, ore 14:30

Arbitro: sig. Mauro Vivenzi di Brescia

.

VENEZIA (4-3-1-2): Aprea; Semenzato, Lebran, Galuppo, Anderson (46′ st Gardella); Drascek, Bono (26′ st Rebecca), Ruffini; Collauto; Ibekwe, Poggi.

A disposizione: Lotti, Tricoli, Fiorentino, Chinellato, Corradi.

All.: Michele Serena

.

SPAL (4-3-2-1): Capecchi; Ghetti (20′ st Bianchi), Zamboni, Lorenzi, Cabeccia; Cazzamalli, Savi, Schiavon; Martucci (38′ st Rivaldo), Bracaletti (30′ st Agordin); La Grotteria.

A disposizione: Careri, Servidei, Moro, Arma.

All.: Aldo Dolcetti

.

Note: spettatori 2.800 circa; ammoniti: Anderson, Collauto; Martucci, Savi, Zamboni; espulsi: 36′ st Collauto per doppia ammonizione; recupero: 3′ pt; 3′ st.

VENEZIA – Terza sconfitta consecutiva per gli arancioneroverdi, questa volta sul campo amico. La quotatissima Spal sbanca il Penzo con un goal per tempo. Non ha quindi sortito punti il temporaneo pareggio di Robert Anderson, a metà della prima frazione di gioco, al quale è seguito il raddoppio ferrarese dell’ex biancoscudato La Grotteria dopo un errore di Giuseppe Aprea.

Ennesima partita sfortunata per il Venezia che perde contro la Spal al termine di una partita dove il pareggio sarebbe stato forse il risultato più giusto. Già ad inizio gara Poggi spara di sinistro di poco sopra all’incrocio dei pali, poi occasione per la Spal con Aprea che esce bene su Schiavon. Poco dopo altra azione sulla destra della Spal e cross rasoterra deviato da Lebran a centro area, Bracaletti si avventa sulla palla e infila Aprea sul secondo palo. Al 17′ il Venezia potrebbe già pareggiare o con Poggi, servito da un lungo lancio di Ruffini che passa la linea difensiva spallina; il fantasista lagunare, però, a tu per tu con Capecchi spara sul petto del portiere. Ma il pareggio arriva poco dopo con Anderson che da sinistra lascia partire uno spiovente che sorprende Capecchi e si infila sotto l’incrocio del secondo palo.

Nel secondo tempo la gara si fa più dura e meno bella. A metà ripresa la Spal trova il vantaggio con La Grotteria, che sfrutta un’uscita a vuoto di Aprea su un cross dalla trequarti, e lo scavalca con un pallonetto di testa. Il Venezia non riesce a pungere in una gara spesso spezzettata e capitan Collauto rimedia addirittura la seconda ammonizione. La Spal, in contropiede, va vicina al terzo goal con Bracaletti, ma la sua conclusione è abilmente parata da Aprea. Nel finale una potente punizione di Ruffini dai trenta metri viene alzata in corner da Capecchi, il Venezia ci riproverà la prossima volta.

Il capitano Mattia Collauto in azione (foto Veronica Bandolin)

Il capitano Mattia Collauto in azione (foto Veronica Bandolin)

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: